mercoledì 6 maggio 2009

live from berlin part. II

anche se in ritardo, e nonostante la piccola critica che commenterò dopo in modo da non rendere questo blog un forum, vorrei continuare il racconto di una fantastica settimana berlinese.
qualcuno avrà capito dalla foto che la giornata del primo maggio è cominciata molto presto al visionaire. alle 16 come da copione ecco arrivare in consolle due tipetti niente male: ricardo villalobos e zip. per quattro ore filate hanno fatto ondeggiare le zattere sulla sprea. alle 20 entra in scena la regina della serata: cassy, con il suo stile e grazie al sole calante, ha alzato i toni e reso davvero indimenticabile quel pomeriggio. insomma otto ore di inni al ricardesimo, musica minimale ed elettronica come solo lui e pochi altri sanno selezionare.
forse non ho descritto nel migliore dei modi la location ma risulta davvero difficle a parole renderne l'idea: si tratta di un piccolo bar coperto sul fiume. per piccolo intendo 15 metri quadri compresi bancone e consolle più molte zattere piu o meno fisse aggiunte per le grandi occasioni.
alle 24 ecco arrivare guido schneider ma il freddo in arrivo e le lunghe ore passate li ci convincono a trasferirci al chiuso.
optiamo per il weekend: non solo per la sua line-up ma soprattutto per la splendida location e l'impianto incredibilmente performante. il locale si trova al dodicesimo e quindicesimo piano più roof in un palazzo affacciato su alexanderplatz e già questo è di per se favoloso.
l'organizzazione del locale, poi, è davvero perfetta con gli ascensori che ti accompagnano fra un piano e l'altro. il dancefloor al dodicesimo dove ha suonato ivan smagghe, ha un panorama incredibile della città mentre il piano più alto non ha finestre: la terrazza con ampio bar è fantastica per ammirare la piazza e fumare una sigaretta.
ovviamente la musica e l'atmosfera sono totalmente diverse da quelle respirate fino a prima, il divertimento però non manca. i resident sui due piani sono bravi, soprattutto il warm-up prima del live di guy gerber: varie lucianate fra le quali due fantastici promo di reboot. anche guy non delude con un bel live che come da qualche tempo a questa parte prende direzioni più house e quindi molto familiari.

8 commenti:

nicola ha detto...

Io leggo pillole proprio per questi articoli mi piacciono molto!
grazie!

paolino ha detto...

avevo promesso che avrei commentato la critica che ha avuto il mio primo ''live from berlin'' anche se piccola rispetto ai complimenti sullo stesso articolo.
non dovrei fomentare certe discussioni però era molto personale perciò sono costretto.
le critiche a volte sono ben accette soprattutto se chiare e costruttive.
quella di cui parliamo non ha ragione di esistere visto che il post descriveva molto chiaramente sia il tipo di musica che il locale e anche l'atmosfera; non vedo dove si parlasse di me.
anche perche la mia vita privata non è un blog pubblico anzi me la tengo stretta.
e poi i soliti commenti anonimi ma firmatevi...

Marco Ricci ha detto...

ma di che stiamo parlando ...

COMPLIMENTI !!!
paolino ...mi è uscita la lacrimuccia... fai te!!!

Robs ha detto...

panorama, tresor e watergate l'hai lasciati a casa ? ;P

matéo ha detto...

non ha la mia resistenza..;-)
bell paolo,bella settimana

paolino ha detto...

panorama e watergate nelle prossime 2 puntate

Anonimo ha detto...

Bella Paolo sei un grande MarioMDO

Massi Quo ha detto...

bravo il dj prima di geber??? ma se la gente scappava! fortuna che c'era la tipa più anti ritmo del mondo che ci faceva ridere.....cmq guy fantastico come sempre...peccato che in terrazza ci stavano i pinguini....