domenica 12 luglio 2009

alex silvi "atomic"

alex silvi:atomic

c'è stato un periodo in cui la musica elettronica, soprattutto techno progressive, parlava italiano. la trance di tiesto & co era lontana ed alcuni dei party più belli non erano a berlino o in chissà quale altra città del mondo, erano dietro casa nostra. in quel periodo, a metà degli anni novanta, il romano alex silvi pubblicava uno dei pezzi più significativi di tutto quel movimento: atomic.
quasi 5 minuti di pura melodia che iniziano con il monologo tratto dal film "memphis belle" del 1990. se anche voi vi siete sempre chiesti cosa diavolo dicesse in quei pochi secondi, questo è il testo: "i wish you could have told me how tommy died, but i guess we have to be careful about security and all. im glad he was brave and did his job to the end; maybe his mother and i raised him right after all. i guess well get used to him being gone, but not too soon, i hope. i can always read your letter and that will bring him back." dopo anni questo disco è ancora poesia per le mie orecchie, se la chiamano dream progressive un motivo c'è.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

CAPOLAVORO

psychoman ha detto...

:°)

Alan ha detto...

Semplicemente stupenda,quanti ricordi!!!e' vero in quegli anni la musica eletronica parlava italiano,come al solito noi siamo avanti a tutti,ma poi gli altri hanno quel qualcosa in piu a rendere tutto cosi perfetto!....e AURORA???

Anonimo ha detto...

fantastica

antonio fatini ha detto...

anche aurora e tante altre avranno il lor spazio, fidati ;)

Anonimo ha detto...

Avrei preferito l'originale!
Ma sempre bravissimi ragazzi!

Anonimo ha detto...

Poesia. Non c'è che dire.

Play WinForLife ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=X2RLlSie2co

cupola ha detto...

fa sognare gli occhi