mercoledì 3 giugno 2009

united...we dance!


venerdì 5 giugno per la prima volta insieme amnesia, magazzini generali e privat. la milano underground non può che esultare per questa sinergia, agli eastend studios ci sarà da divertirsi!

sala 1, minus:
magda
troy pierce
marc houle
fabrizio maurizi
multiview

sala 2:
the electricalz
markus fix
my my
kiki
ben klock

eastend studios
via mecenate, 76/10
milano

22 commenti:

Andrea ha detto...

Lunedì ho avuto il piacere di sentire Fabrizio Maurizi e Troy Pierce. Meglio il primo del secondo a mio modestissimo parere. Durante la serata ho anche avuto la possibilità di parlare un po' con Fabrizio e l'argomento è stato la sua scaletta per il dj set, in particolare l'ultimo release di Marc Houle e qualche suo pezzo inedito che mi ha detto che a breve vedremo uscire.

Per l'evento United We Dance credo proprio ne vedremo e sentiremo delle belle...ve lo dico: occhio a Roger, mi sembra proprio in forma!

paolino ha detto...

molto bella la sala 2

Anonimo ha detto...

squallido tentativo di boicottare il Maximal che si terrà sempre nello stesso posto la settimana dopo...

e se vi piace ancora la minus e un ex barista come maurizi vuol dire che forse forse è meglio che parliate d'altro...

Anonimo ha detto...

che poi ma cavolo fate a definire quelle situazioni "underground" lo sapete soltanto voi...

Andrea ha detto...

Opinioni...convisibili o meno...

mario ha detto...

chi nasce barista deve morire barista?
ma facciamo i seri...neanche a me fa impazzire la minus ma da qui a sputare sentenze come fai tu...

oh caso strano tutti anonimi, tutti professori di musica, tutti clubber frequentanti delle migliori situazione del pianeta!!!

è vero SEI MEJO TE \ò

Francesco ha detto...

beh c'è un pò di tutto, dall'overground come magda e troy pierce a markus fix che con tutto il rispetto definirei piuttosto underground...
Ricordiamoci inoltre che noi non abbiamo una visione obiettiva di ciò che è underground, la gente non sa nemmeno chi sia magda se non fosse per questo momento in cui la techno va di moda.
poi vabbè di che vogliamo parlare? line up d tutto rispetto, bisognerà vedere come sarà gestita la cosa.

Un consiglio, perchè non mettete prezzi e qualche numero per informazioni quando presentate eventi?

Anonimo ha detto...

Ti posso dire che solo da gennaio ad oggi sono andato a ballare a:
Berlino
Francoforte
2 festival in Inghilterra
Firenze
Torino 2 volte
Roma per Dissonanze

quanto all'anonimato serve per mantenere la polemica solo in ambito musicale e non personale...

su maurizi: è vero una persona può evolvere ma se uno va avanti solo grazie all'amicizia con un famoso art director beh...e poi dai i suoi dischi son davvero anonimi...

Luca ha detto...

La sala 2, ovvero Privat Room non è niente male: mi sembrano tutti ottimi dj/producer...si spazia dalla techno Ostgut Ton di Ben Klock, alla Techouse del "momento" con Markus Fix dell'ottima e super-usata Cecillè, al validissimo liveset dei MyMy (Nick Hoppner + Lee Jones)
La sala 1 la definirei un ottimo specchio per le allodole in quanto tutta la becera marmaglia di Milano, della Lombardia, e dell'Italia sarà in sala Mnus, così da poterci godere, un clima vivibile in Sala 1
Questo è quello che mi auguro, speriamo in bene ;)

Prezzo in prevendita 25 euro. from 8pm to 6am.
Door price: ? penso 30

Anonimo ha detto...

ahahah!

ora abbiamo anche il professorone!...

ci dice anche dove è andato ballare lui..

SFIGATO

se ci tieni alla scena parla bene dei ragazzi del tuo paese che si danno da fare come Fabrizio

SFIGATO

Anonimo ha detto...

ma perchè parlarne bene solo perchè è italiano???
di sicuro il suo commento è stato duro...ma non si puo amare tutto a prescindere.
buona sala 2 per questo party

Andrea ha detto...

E pensare che tutto è nato dal fatto che io ho solo detto che è in forma...sempre a mio modestissimo parere...

Anonimo ha detto...

allora evita di parlarne male..in questo blog di suocere si parla male di tutto

mat ha detto...

'e se vi piace un ex-barista' ...senza voce..Fermatevi di essere cosi defficienti.

Anonimo ha detto...

Grande "Roger", continua così!! A sfornare tracce come "hasta la baldoria siempre"..

Anonimo ha detto...

bah...io pure ho passato tre fine settimana in Germania, sono andato a Venezia, Bologna e a Firenze, oltre ovviamente Roma e Napoli e ultima trasferta ad ascoltare i fratellini a Riccione....ma ora con tutto il rispetto: che cazzo c'entra dove siamo andati a divertirci con questa serata di Milano? Tra le due anche io preferisco andare al Maximal ed infatti ho prenotato da due mesi, ma il Maximal, mio caro, non è una serata semplicemente che po Magda, Pierce ed Houle a Berlino non ci stanno? non mettono piede al panorama ed al bar25, ma a berlino ci stanno eccome....e alla seconda sala che vuoi dire?

Dai, la M-Nus ha un pò stufato pure a me (seppure ancora non la schifo); ma non è che se c'è il loro nome l'evento o la serata faccia schifo; anzi mi dispiace non poterci andare...

Anonimo ha detto...

il maximal è un festival...e tra l'altro di altissimo livello ed è in italia .
questa è una serata con tanti nomi ma sicuramente di un'altra portata...

Anonimo ha detto...

appunto....come si fà a dire che è una mossa per disturbare il Maximal: sono due cose ben diverse; è una bella serata, non basta per fare i complimenti all'organizzazione? dai...soprattutto uno che è stato anche in giro in altri paesi non dovrebbe fare certi discorsi.

Anonimo ha detto...

famoso art director...non esageriamo! :)
giusto a rimini e riccione possono stare sti personaggi!

Anonimo ha detto...

secondo me i due eventi non son nemmeno paragonabili...
united we dance è una festa a due sale: un m-nus shocase e una sala con nuovi volti della scena neohouse/techno europea.
il Maximal è un festival, con nomi altisonanti e storici della Techno internazionale..
non vedo come uno possa elidere o disturbare l'altro...
ben venga la buona musica in sta città di merda!

Anonimo ha detto...

Parli di underground è metti in vetrina i tuoi party!?!?!?auhauhuah...comunque,riguardo Maurizio Fabrizi la sua musica fa cagare...è l'emblema della commercializzazione dell'etichetta m_nus....sound italianissimo e commerciale al massimo!!

Nicola aka Vaxo ha detto...

maurizi può conoscere l art director più famoso di sto mondo.
Ma nessun art director ti fa entrare nella M_nus .

Le chiacchiere e le polemiche stanno a zero.
Per tutti voi altri che parlate di commerciale..
la nike è commerciale, non per questo tutti c hanno il paietto di sneakers da 150 euro.

Commerciale è un aggettivo del quale molti fanno abuso, molti altri invece non sanno nemmeno cosa voglia dire.
Quello che mi preoccupa è l'accezione negativa che volete che il termine abbia.

Sarei molto curioso inoltre che l ultimo anomimo mi spieghi come fa a definire il sound di maurizi "italianissimo".
Vorrei capire i parametri..giusto perchè poi mi chiarisca come mai massi dl non ha un sound italianissimo, rino cerrone non ha un sound italianissimo, luca bacchetti non ha un sound italianissimo, davide squillace non ha un sound italianissimo (e con loro tanti altri).
Perchè secondo il tuo ragionamento tutti questi italiani dovrebbero avere un sound italianissimo, ma non si sa perchè loro sono eccezionali e passano per gente straniera e persone come maurizi sono ITALIANISSIMI.

Detto ciò, renditi conto che italianissimo dovrebbe essere un complimento. E che tu, italiano che sei, lo riduci ad un'offesa.

Per gli altri clubber di livello mondiale..vorrei ricordarvi che questo non è un ospizio per gente che si è spazzata tutti i locali d europa.
Qua non si fa gara ma c'è confronto.
Per farsi belli ci sono le chiacchiere in comitiva. Non i blog.